Interazione fra Campi Elettromagnetici e Ambiente

  • Interazioni bioelettromagnetiche

Le interazioni bioelettromagnetiche sono, nella nostra ottica, fenomeni complessi, che non possono essere studiati senza una visione del problema che integri differenti scale spaziali e temporali.
Conseguentemente, sono necessari diversi approcci teorici, adatti per le diverse scale, ed essi devono essere uniti in unico percorso metodologico.
Mentre FDTD è lo strumento eletto a livello di intero organismo, per sistemi microscopici vengono adottati modelli di Markov.
Più specificamente, a livello di canale ionico, i modelli di macchine a stati sono adatti a simulare interazioni bioelettromagnetiche con un’effettiva possibilità di investigare sia le perturbazioni energetiche del mapping conformazionale del canale, sia i siti sensibili situata per le interazioni bioelettromagnetiche su scala macromolecolare.
Modelli di questo tipo sono disponibili per i più importanti canali voltaggio-dipendenti e ligando-dipendenti, sia in condizione fisiologica che di esposizione elettromagnetica. Inoltre, le indagini sono svolte combinando l’uso di modelli di Markov con la teoria frattale e approcci di risonanza stocastica.
La combinazione di FDTD e di approcci stocastici su scala macromolecolare è un esempio di modelli di integrazione rappresentanti un approccio attraente per una completa caratterizzazione bioelettromagentica della risposta di sistemi biologici allo stimolo elettromagnetico.

  •  human-antenna interaction with FDTD